Domenica, 04 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Sit in allo svincolo "Si apre spiraglio"
COSENZA

Sit in allo svincolo
"Si apre spiraglio"

di
protesta cosenza, Cosenza, Archivio
Sit in allo svincolo "Si apre spiraglio"

. Alla manifestazione organizzata dalla triplice contro la legge di stabilità erano presenti i vertici del sindacato calabrese. Tre le questioni specifiche contenute nella manovra che sono state sollevate dal sindacato e fatte proprie dai cittadini: il taglio da trenta milioni alla forestazione, la mancanza delle risorse per il 2016 necessarie alla contrattualizzazione dei cinquemila Lsu e Lpu calabresi, 2700 solo in provincia di Cosenza, l'assenza di un piano di ricollocazione produttiva dei lavoratori che usufruiscono degli ammortizzatori sociali. Più in generale, Cgil, Cisl e Uil denunciano l'abbandono del Sud e della Calabria che sono letteralmente spariti dall'agenda del Governo. "Giudichiamo positivamente lo spiraglio che è stato aperto da Governo e Regione – commentano Umberto Calabrone, segretario generale della Cgil di Cosenza, e Adriano Savaia, segretario generale Flai Cgil Cosenza - il sindacato però non è intenzionato ad abbassare la guardia se non verranno corrette le iniquità contenute nella legge di stabilità. Siamo pronti a nuove mobilitazioni, anche a Roma se sarà necessario".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook