Domenica, 04 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Corruzione, docente dell’Unical condannato pure in Cassazione
CASSAZIONE

Corruzione, docente dell’Unical condannato pure in Cassazione

di
alfonso nastro, unical, Cosenza, Calabria, Archivio
Corruzione, docente dell’Unical condannato pure in Cassazione

Cosenza

Il sigillo definitivo lo hanno messo i giudici della Cassazione. Confermando in toto le condanne di primo e secondo grado inflitte ai danni d’un docente dell’Università della Calabria, il professor Alfonso Nastro, finito nei guai con la pesante accusa di corruzione. Nessuno sconto, dunque, alla pena di quattro anni già emessa nei confronti dell’accademico. Così come nessuna riduzione della condanna è stata applicata nei riguardi della complice del professor Nastro, la sua segretaria Marcella Beltrano, alla quale erano stati comminati in primo grado due anni e sei mesi.

S’è dunque conclusa una vicenda giudiziaria che destò enorme scandalo tra i “cubi” dell’Università della Calabria, dove il professor Nastro teneva le sue lezioni di pianificazione territoriale. Il docente è infatti finito nei guai per aver preteso del denaro da alcuni studenti. Una “mazzetta” indispensabile per partecipare a un progetto finanziato con fondi europei, ricerca sviluppata dalla “Vicchio Prodotti in Ceramica srl” di Candidoni, nel Reggino. Per quell’iniziativa l’Unione europea aveva concesso ben 23 milioni di euro all’azienda, società che aveva scelto di affidare il progetto proprio al professor Nastro.

L'approfondimento nell'edizione in edicola

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook