Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Ferrari contro una Focus: grave un bambino di 11 anni
NEL COSENTINO

Ferrari contro una Focus: grave un bambino di 11 anni

di

Il ragazzino è ricoverato a Crotone in prognosi riservataFeriti lievi il 29enne al volante del bolide e l’altro guidatore

incidente, ss 106, strada statale 106, Cosenza, Calabria, Archivio
Ferrari contro una Focus Grave un bambino di 11 anni

Rossano

È di tre feriti, tra cui un ragazzino di undici anni, ricoverato all’ospedale di Crotone in prognosi riservata, il bilancio del pauroso incidente stradale avvenuto domenica pomeriggio sulla strada statale 106, nel tratto compreso tra la marina di Mandatoriccio e Pietrapaola. Il drammatico evento avrebbe potuto avere conseguenze tragiche, per il ragazzo, se non fossero scattate subito le misure di emergenza attraverso l’utilizzo dell’elisoccorso del 118 della postazione di Cirò Marina, l’unica del versante ionico calabrese da Crotone fino al confine con la Basilicata, atterrato sul posto dell’incidente e trasportando il giovanissimo ferito all’ospedale di Crotone.

Una domenica, quella dell’altro ieri, che stava trascorrendo in spensieratezza come tante altre per l’undicenne di Mirto Crosia che con i genitori si era recato a pranzo presso una nota struttura di ristorazione della Marina di Mandatoriccio gestita da un amico di famiglia. Qui, intorno alle 15, il figlio ventinovenne del proprietario della struttura avrebbe chiesto al genitore di fare un giro in macchina con la fiammante Ferrari. L’idea di viaggiare sulla potente auto sportiva avrebbe stimolato la curiosità del bambino che ha chiesto ed ottenuto di sedersi accanto al conducente.

L’auto ha quindi imboccato la Strada Statale 106. Pochi minuti dopo, per cause che sono al vaglio degli uomini della polizia stradale di Rossano, agli ordini del commissario Giovanni Matalone, giunti subito sul posto dell’incidente, la fiammante Ferrari si è scontrata frontalmente con una Ford Focus. L’impatto deve essere stato violentissimo perché, nonostante le caratteristiche di sicurezza proprie della Ferrari, questa è andata quasi completamente distrutta nella parte anteriore e dal lato passeggero. Nello scontro ha avuto la peggio il giovanissimo passeggero le cui condizioni sono apparse subito gravi ai medici dell’ambulanza del 118 di Cariati che hanno fatto intervenire l’elisoccorso in sosta a Cirò Marina, giunto tempestivamente e provvidenzialmente sul posto atterrando nel vicino campo sportivo di Pietrapaola prestando le cure al ragazzo e trasportandolo all’ospedale di Crotone dove gli sono state riscontrate fratture alle gambe ed in altre parti del corpo. I medici crotonesi si sono riservati la prognosi. Ieri il giovane paziente sarebbe stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. I conducenti della Ferrari e della Ford, trasportati all’ospedale di Rossano, dove sono ricoverati, se la caveranno con 30 giorni di cure.

 

Alla probabile emorragia che, secondo quanto emerso dalla constatazione dei primi soccorritori, aveva fatto precipitare pericolosamente i valori dell’emoglobina del ferito più grave, si è potuto far fronte grazie ai primi interventi ed al tempestivo trasporto tramite elisoccorso del 118 di Cirò all’ospedale di Crotone. Un intervento salvavita quella del velivolo del 118, la cui presenza è indispensabile su questa fascia ionica. Una considerazione emersa anche dai genitori del ragazzino che rivolgono un appello ai vertici della sanità regionale affinchè il presidio non venga cancellato, così come sembrerebbe. Una sola vita salvata vale più del risparmio ricavato dalla chiusura dello stesso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook