Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Auto andate in fiamme a Cosenza, polemiche per le indennità offerte dal Comune
FERRAGOSTO

Auto andate in fiamme a Cosenza, polemiche per le indennità offerte dal Comune

di

La giunta municipale ha deliberato un contributo per i proprietari delle auto che hanno  subito danni o sono andate distrutte, la vigilia di Ferragosto, da un incendio, di probabile natura dolosa, che ha interessato la zona centrale del viale Roma.

Il fuoco ha distrutto un’intera scarpata raggiungendo il parcheggio che costeggia il Viale Roma, a quell’ora, era ormai mezzogiorno, pieno di macchine, quattro delle quali sono state completamente avvolte dalle fiamme mentre altre due sono state danneggiate.

La delibera che viene dal settore dei Servizi sociali, per l’entità della cifra stanziata, certo non soddisfa chi ha avuto il danno, tanto che gli interessati non hanno accettato di buon grado la decisione dell’esecutivo ed anzi, non avrebbero nemmeno riscosso i soldi. In pratica, il comune che è proprietario del terreno da cui sono partite le fiamme, ha deciso di dare 500 euro ai proprietari delle auto andate completamente distrutte e 100 euro per chi ha avuto solo danni.

La vicenda, comunque, è ormai destinata a trovare risposte in tribunale visto che ognuno ha nominato un proprio legale di fiducia per chiedere i danni all’ente pubblico. Infatti, l’origine dell’incendio, non ha mancato di suscitare interrogativi sulle competenze e su chi doveva  osservare e fare osservare l’ordinanza del sindaco che richiama gli obblighi degli enti e dei privati a tutela “degli ambienti naturali, del patrimonio boschivo ed a salvaguardia dell’incolumità pubblica” e dispone a chi gestisce a qualsiasi titolo terreni o aree boschive, di provvedere alla loro pulizia  avendo cura di mantenere la pulizia del fondo.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook