Lunedì, 16 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
COSENZA

Corigliano, un fiume di droga pugliese inonda l’intera area urbana

di

Sono quarantotto le persone finite in carcere dall’inizio dell’anno tra l’Alto Jonio e la Sibaritide per reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Sono questi i numeri che emergono dalle operazioni condotte dalla Compagnia dei Carabinieri di Corigliano Calabro, guidata dal Capitano Cesare Calascibetta. Sono diverse le strade utilizzate: la A2 del Mediterraneo, la 106 jonica, la 534 di Cammarata e degli Stombi, la 283 delle Terme.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook