Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, sanità "allo sfascio": Cgil pronta allo sciopero
TAGLI E DISSERVIZI

Cosenza, sanità "allo sfascio": Cgil pronta allo sciopero

cgil, sanità, sciopero, Umberto Calabrone, Cosenza, Calabria, Cronaca
sanità, ospedale

Sanità, la Cigl dissotterra l’ascia di guerra e parte alla carica. A guidare la protesta il segretario generale del Cosentino, Umberto Calabrone, che tuona: «Lo sciopero dei medici dei giorni scorsi è stato un’occasione, se ancora ce ne fosse stato bisogno, per puntare i riflettori sulle condizioni drammatiche della sanità pubblica calabrese. Come accadde dopo la manifestazione provinciale organizzata dalla Cgil lo scorso 5 giugno, anche questa volta c’è il rischio di assistere al solito rimpallo di responsabilità tra istituzioni che segue ogni occasione di mobilitazione e che, naturalmente, lascia tutto invariato senza incidere in alcun modo nella condizione catastrofica in cui, da quasi dieci anni, la logica ragionieristica dei piani di rientro dal deficit ha precipitato la sanità in questa regione. L’assenza di programmazione ed il progressivo ridimensionamento dei servizi imposto dalle politiche di risanamento finanziario, hanno prodotto un sovradimensionamento del cosiddetto privato che in Calabria non serve ad integrare i servizi forniti dalla sanità pubblica ma che, sempre più di frequente e con risorse della collettività, si limita ad esercitare una funzione meramente sostitutiva, senza bisogno di investire in qualità delle prestazioni e facendo leva, in molti casi, sullo sfruttamento dei lavoratori e sull’applicazione di contratti pirata per garantirsi alti margini di profitto».

La CGIL della provincia di Cosenza» annuncia Umberto Calabrone «lavorerà per far si che si realizzino le condizioni unitarie a livello regionale per provare a porre un argine a questa deriva che non è più sostenibile per i cittadini calabresi. Le Camere del Lavoro di Cosenza e quella del comprensorio Pollino Sibaritide Tirreno sono pronte a scendere nuovamente in piazza ed a chiamare i cittadini del territorio allo sciopero generale con l’obiettivo primario di riconquistare il diritto universale alla salute».

Leggi l'articolo completo su Gazzetta del Sud - edizione Cosenza in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook