Lunedì, 16 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
SEQUESTRO

Parco del Pollino, sigilli a una casa in legno abusiva

di
casa in legno abusiva, parco del pollino, sequestro, Cosenza, Calabria, Cronaca
Il manufatto sequestrato

Controlli ad ampio spettro per i carabinieri forestali con l'obiettivo di combattere lo sfruttamento abusivo delle risorse presenti nell'area protetta più grande d'Italia. I militari della Stazione Carabinieri Parco di Cerchiara e Terranova di Pollino, infatti, hanno posto sotto sequestro una area di circa 60 metri quadri in località “Montagnola” nel Comune di Plataci, zona che rientra nel perimetro del Parco Nazionale del Pollino, ed in particolare in “Zona 2”.

Il controllo effettuato nei giorni scorsi ha evidenziato come all’interno dell’area era stata realizzata una pavimentazione in pietra e cemento senza le dovute autorizzazioni. Al suo interno era stata anche realizzato un manufatto di legno di circa 20 metri quadri. Tutti questi lavori sono risultati essere stati realizzati in violazione alla normativa in quanto effettuati in assenza del necessario permesso di costruire, dell’autorizzazione paesaggistica e del parere dell’Ente Parco. Si è pertanto posto sotto sequestro l’area, con al suo interno il manufatto e deferito all’Autorità Giudiziaria il proprietario del manufatto e il progettista dello stesso.

Continua senza sosta, dunque, l'azione di prevenzione e controllo del territorio posta in essere dai carabinieri forestali attraverso l'azione sinergica con la Procura della Repubblica id Castrovillari, ufficio competente di zona.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook