Martedì, 25 Giugno 2019
stampa
Dimensione testo
VIGILI DEL FUOCO

Auto di un poliziotto penitenziario in fiamme ad Amendolara

di

In fiamme nella notte l' auto di un poliziotto penitenziario ad Amendolara. Probabile l'origine dolosa, anche perché sono stati rubati pure i quattro pneumatici. Il rogo si è sviluppato in contrada San Giuseppe, sulla strada provinciale che dal capoluogo cittadino, porta in direzione dello scalo.

Verso l' 1.30 il bagliore del fuoco è stato notato da chi stava facendo rientro a casa, che ha lanciato l' allarme. La Ford Fiesta grigia verosimilmente in panne, da mesi era stata parcheggiata dal suo proprietario G.C. 60 anni in una piazzola adiacente la strada. Nei giorni scorsi l'utilitaria, era stata bersaglio di alcuni vandali che approfittando del buio della notte e del luogo non illuminato, si erano "divertiti" a rompere i vetri.

Stavolta invece, da quello che si è appreso, probabile che balordi come detto dopo aver smontato e prelevato le quattro gomme ed adagiato l'autovettura su alcuni blocchetti in cemento, hanno dato fuoco al mezzo distruggendolo completamente. Poi senza essere visti o notati da qualcuno, hanno raggiunto posti più sicuri. Chi a quell'ora transitava da quelle parti, notando le fiamme ha allertato le forze dell'ordine e i vigili del fuoco. Dal Distaccamento permanente di Castrovillari è giunta nel Paese delle Mandorle, una squadra di pompieri che ha domato l' incendio e messo in sicurezza l'area, evitando che le scintille divampassero verso la confinante pineta, con danni irreversibili per la natura che sono stati scongiurati.

Nulla da fare per la Fiesta rimasta vittima dei piromani. Sul fatto di cronaca stanno indagando i Carabinieri di stanza alla Stazione di Roseto Capo Spulico Marina, competenti per territorio, guidati dal comandante Marco Carafa. Sarà suo compito far luce sullo strano episodio anche se tra le ipotesi rimane in piedi anche il guasto meccanico dell'auto che era ferma da diversi mesi. Non è dato sapere, al momento, nemmeno se si è trattato di un atto intimidatorio nei confronti dell' intestatario della berlina, persona tranquilla e perbene, stimata ed apprezzata da tutti in paese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook