Mercoledì, 08 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cassano, nessuno vuole gestire una villa confiscata
VILLA FORASTEFANO

Cassano, nessuno vuole gestire una villa confiscata

di
cassano, confisca, villa forastefano, Cosenza, Calabria, Cronaca
Villa Forastefano

Nessuno vuole prendere in gestione villa Forastefano. Giovedì 27 dicembre era scaduto il terzo avviso pubblico per l’assegnazione del bene confiscato ma al protocollo dell’Ente non è pervenuto nessun plico contenente la documentazione per la richiesta di partecipazione alla gara. In questi giorni i commissari straordinari che amministrano l’Ente hanno bandito il quarto avviso ma anche stavolta le speranze paiono ridotte al lumicino. Il bene era stato acquisito al patrimonio comunale dall’ex sindaco Gianni Papasso e dovrebbe essere riutilizzato per fini sociali. Proprio in questi giorni, infatti, è stato approvato un progetto per la sua sistemazione dell’importo di circa quattrocentomila euro ma le gare per affidarlo a una cooperativa sociale continuano ad andare deserte. La confisca della villa, ubicata a Doria in località Don Giacinto, risale al novembre del 2010 quando vennero sequestrati una serie di beni mobili e immobili a Vincenzo Forastefano, e Cosimo Giuseppe Rizzo, 47 anni, già allora ritenuti elementi di spicco del clan calabrese dei Forastefano.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook