Lunedì, 18 Febbraio 2019
stampa
Dimensione testo
OFFESA SOCIAL

Cosenza, post diffamatorio sui social: il sindaco Occhiuto dovrà risarcire Gentile

di
cosennza, occhiuto gentile, posti diffamatorio, Mario Occhiuto, Cosenza, Calabria, Cronaca
Il sindaco Mario Occhiuto

Da anni, ormai, il mondo, il nostro mondo, scorre regolarmente sui social forum. I connotati umani sono sfumati davanti alla necessità di globalizzazione delle relazioni. Una mutazione d’identità che ha trasferito sul web gioie e dolori, sentimenti e passioni.

Così, succede sempre più spesso che molti di quei giudizi, accompagnati da valanghe di “like” lasciati dai seguaci per condividere quel dato commento, si ritrovino ad essere oggetto di querela presentata non solo nei confronti di gente comune ma anche di professionisti e di esponenti del mondo politico e istituzionale.

L’ultimo caso è quello sul quale si è appena pronunciata la prima sezione della Corte d’appello di Catanzaro (presidente: Loredana De Franco) su richiesta dell’accusa privata rappresentata dall’avvocato Guido Siciliano. E così, «in nome del Popolo italiano», Mario Occhiuto è stato condannato a risarcire il danno da diffamazione nei confronti di Pino Gentile.

I giudici di secondo grado hanno ribaltato il verdetto pronunciato dal Tribunale cittadino che aveva assolto il sindaco. Il risarcimento dovrà essere quantificato in sede civile. La difesa di Gentile aveva chiesto danni quantificati in 300mila euro.

Leggi la versione integrale dell’articolo su Gazzetta del Sud – edizione Cosenza in edicola oggi.

 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X