Sabato, 21 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
COSENZA

Paola, estorsione alla Rosa dei Venti: due anni e tre mesi a Di Puppo

di

Estorsione al locale “Rosa dei Venti”, condannato Eugenio Di Puppo. Si vantava di essere amico dei Bruni e pretendeva di non pagare il fitto.

Il tribunale di Paola in seduta collegiale, presieduto da Alfredo Cosenza, ieri pomeriggio ha inflitto due anni e tre mesi all’uomo e ha assolto invece Maria Regina Toscano.

Il procedimento porta la firma della direzione distrettuale antimafia di Catanzaro. E nello specifico dall’allora sostituto della Dda, Pierpaolo Bruni, attualmente procuratore capo a Paola. L’accusa contestava a Di Puppo e Toscano l’estorsione aggravata con metodo mafioso.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook