Martedì, 22 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Arresto Strangio, la provincia di Cosenza non è più il "paradiso dei latitanti"

di
carabinieri, cosenza, paradiso dei latitanti, Piero Sutera, strangio, Francesco Strangio, Piero Sutera, Cosenza, Calabria, Cronaca
Il comandante provinciale dei carabinieri di Cosenza, Piero Sutera

Gli applausi della gente e la soddisfazione dei carabinieri.

L’arresto di Francesco Strangio viene commentato con orgoglio dal comandante provinciale dell’Arma di Cosenza, colonnello Piero Sutera: «L’operazione condotta ha evidenziato che le articolate e prolungate indagini che hanno portato alla cattura del latitante sono frutto del lavoro in piena osmosi posto in essere dalle varie componenti territoriali, mobili e speciali dell’Arma dei Carabinieri, il cui impiego consente di affermare in maniera capillare l’autorità dello Stato sul territorio».

La cattura di Strangio conferma quanto i ricercati si rifugino nel Cosentino per sfuggire ai mandati di arresto e come quest’area della Calabria venga a torto ritenuta un «paradiso per i latitanti».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook