Martedì, 26 Marzo 2019
stampa
Dimensione testo
LA FAIDA

Paola, in Appello la "guerra tra i clan": dieci ergastoli e un'assoluzione

di
corte d'assise, ergastoli, guerra tra i clan, Eugenio Facciolla, Fabrizio Poddighe, Franco Tundis, Gennaro Ditto, Giacomino Guido, Giancarlo Gravina, Giovanni Abruzzese, Giuseppe Lo Piano, Loredana De Franco, Luciano Martello, Mario Martello, Mario Mazza, Nella Serpa, Rolando Siciliano, Valerio Salvatore Crivello, Cosenza, Calabria, Cronaca
La corte d'appello di Catanzaro

Tela del Ragno, dieci ergastoli e un'assoluzione. Confermate dalla Corte d'Assise di Appello di Catanzaro, presieduta da Loredana De Franco, quasi tutte le condanne in primo grado.

Più che una guerra tra clan è stata una faida. «Gentaglia che si alleava - per dirla con le parole del titolare dell'indagine Eugenio Facciolla - ma già pensava a come spararsi».

Carcere a vita per il boss Nella Serpa. "A' bionda" ha preso le redini del clan dopo la morte del fratello e si è fatta vendetta con il sangue. Ergastolo anche per i picciotti Giancarlo Gravina, Valerio Salvatore Crivello, Gennaro Ditto, Mario Mazza, Giovanni Abruzzese, Giuseppe Lo Piano, Fabrizio Poddighe, Mario Martello e Franco Tundis.

Assolto solo Giacomino Guido per il quale la Corte d'Appello ha disposto la cessazione della misura cautelare ordinandone l'immediata liberazione.

Per Mazza cade l'omicidio di Rolando Siciliano ma non quello di Luciano Martello e il collegio ha disposto per le residue imputazioni dell'ergastolo l'isolamento diurno di due mesi.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook