Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Emergenza rifiuti, Scalea boccheggia tra la spazzatura

Emergenza rifiuti

Si ripropone a Scalea l'emergenza rifiuti, che continua a rappresentare un fattore di forte disagio sociale. A chiedere una rinnovata attenzione sulla questione sono i consiglierei comunali di “Pensiamo a Scalea”, Achille Tenuta ed Eugenio Orrico, che domani protocolleranno un'interpellanza «sul controllo e tutela ordinaria del territorio comunale e sulla questione dell'abbandono di rifiuti nelle periferie della città».

Tenuta e Orrico chiedono in particolare al sindaco Gennaro Licursi e all'assessore comunale all'ambiente Gaetano Zuccarello di conoscere «le reali motivazioni che non permettono all'ente di intervenire per un efficace controllo dell'intero territorio comunale e gli intendimenti in ordine ai più opportuni provvedimenti diretti alla sua tutela e al regolare smaltimento dei rifiuti, illecitamente abbandonati, con denuncia dei responsabili».

Di recente, cittadini e associazioni locali, in particolare Italia Nostra, hanno segnalato e messo in evidenza l'abbandono di rifiuti ingombranti e di ogni genere in vari punti del territorio di Scalea deturpandone l'aspetto e mettendo a rischio la salute e la sicurezza pubblica, con grave danno di immagine per la città, notoriamente vocata al turismo.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza in edicola. 

Digital Edition
Dalla Gazzetta del Sud in edicola

Scopri di più nell’edizione digitale

Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale.

Leggi l’edizione digitale
Edizione Digitale

Caricamento commenti

Commenta la notizia