Martedì, 22 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
EMERGENZA

Paola, montagne terre di nessuno: pascoli abusivi, incendi e bracconaggio

di

Non esiste più alcun controllo. Atti incendiari e tagli abusivi continuano a cancellare alberi secolari e vegetazione. Il polmone verde che rigoglioso si erge alle spalle della città di Paola rischia di essere seriamente compromesso. Non di secondo piano ci sono anche i fenomeni del bracconaggio e del pascolo abusivo. Le colline sono diventate terre di nessuno.

La stagione degli incendi quest'anno è stata anticipata. Fiamme chiaramente dolose hanno interessato i crinali nei giorni scorsi. E con cadenza quasi settimanale, alimentate dal vento, le folate hanno investito ampie e lussureggianti zone. Vigili del fuoco e canadair sono in costante allerta.

La salvaguardia della montagna rimane tra le priorità nell'azione dell'amministrazione comunale. E per tale motivo un vertice operativo si è tenuto al Sant'Agostino al fine di cercare una via di uscita alla situazione. Il sindaco, è stato annunciato, coinvolgerà anche il prefetto. Nelle colline dell'Appennino paolano sta andando in fumo quel poco di verde che era rimasto del nostro territorio.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook