Giovedì, 12 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL REPORT

Asp di Cosenza, un disastro illustrato dai conti di Guccione: forniture illegittime

di
asp di cosenza, carlo guccione, forniture illegittime, Carlo Guccio, Cosenza, Calabria, Cronaca
Gli uffici dell'Asp di Cosenza

La sanità è un gioco al massacro che sta demolendo le poche certezze dei cittadini. Carlo Guccione prova a far luce nel porto delle nebbie d'un sistema-salute territoriale ormai fuori controllo: «Forniture di beni e servizi ottenute con proroghe di fatto illegittime, in violazione ai principi di concorrenza e trasparenza. Senza alcuna procedura di gara. È quanto avviene all'Asp di Cosenza, dove regnano disordine e caos amministrativo».

Un settore che da anni è avvitato su se stesso, costretto a galleggiare in mezzo alla palude finanziaria che la Regione ha provato a bonificare con il piano di rientro che negli ultimi anni ha portato esclusivamente alla riduzione dei reparti, alla cancellazione dei piccoli ospedali, al taglio indiscriminato dei posti letto, e alla rinuncia a medici e infermieri in corsia.

E come se non bastasse la spesa non è stata mitigata. Le sforbiciate non sono servite allo scopo o, comunque, non hanno permesso di raggiungere l'approdo del pareggio di bilancio dato che l'indebitamento continua a pesare come un macigno sulla qualità dei servizi e dell'assistenza offerti ai cittadini.

Per saperne di più leggi la versione integrale dell’articolo su Gazzetta del Sud – edizione Cosenza in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook