Venerdì, 15 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
CARENZA IDRICA

Rubinetti a secco a Castrovillari, timori per la stagione estiva

di

Timore per l'arrivo della bella stagione. Già, perché gli ultimi lavori di manutenzione straordinaria sulla rete idrica ed al pozzo di proprietà del Comune di Castrovillari (s'erano conclusi il 12 aprile scorso) non lasciano tranquilli i cittadini della zona nord della città: recentemente hanno dovuto superare dei veri e propri disservizi.

Nella sostanza disfunzioni idriche notturne che non lasciano presagire niente di buono per l'arrivo dell'estate, vale a dire quando aumenterà fisiologicamente l'uso dell'acqua potabile. Allo stato sono presenti soltanto piccoli segni negativi.

Ma c'è chi s'aspetta, così come successo la scorsa primavera, la chiusura notturna del prezioso liquido nella zona nord, vale a dire dove l'acqua non arriva per induzione ed è particolarmente difficile l'approvvigionamento dei serbatoi per ragioni disparate e mai chiare.

Il Comune, va detto, è attento all'azione svolta dalla Sorical, ossia la società mista che si occupa, ormai da anni, dei pozzi che erogano la maggiore quantità di acqua potabile. Gli altri pozzi, quelli che erogano circa 20 litri al secondo, sono di proprietà del Comune e non coprono il fabbisogno complessivo dei castrovillaresi.

Leggi la versione integrale dell’articolo su Gazzetta del Sud – edizione Cosenza in edicola oggi.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook