Mercoledì, 21 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
L'INIZIATIVA

Castrovillari, più sicurezza nell'area protetta del Parco del Pollino

area protetta del Parco di Castrovillari, castrovillari, Più Sicuri in Montagna, sicurezza, Domenico Pappaterra, Cosenza, Calabria, Cronaca
Il Parco del Pollino

Carabinieri forestali a lavoro per migliorare i sistemi di sicurezza nell'area protetta del Parco di Castrovillari. L'obiettivo è anche ridimensionare i pericoli. Ed è per questo che la giornata “Più Sicuri in Montagna” ha visto protagonisti l'associazione delle Guide Ufficiali del Parco e il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e il Raggruppamento Carabinieri Reparto Parco del Pollino. Tenutasi in occasione della giornata europea dei Parchi, l'appuntamento è stato anche momento di confronto aperto a tutti gli amanti e fruitori della montagna, sempre a contatto con la natura nel cuore del Parco Nazionale del Pollino.

Tale giornata, che si è consumata in località Piano di Ruggio, nel versante lucano del Parco, ha affrontato un argomento molto importante quale la sicurezza in montagna: grazie all'Ente Parco al Soccorso Alpino e alla presenza dei Carabinieri Parco, presenti anche con una pattuglia a cavallo, si è percorso uno dei sentieri più conosciuti del Parco, che dal Piano Ruggio conduce sino al Belvedere Malvento. Una iniziativa a cui ha partecipato anche il Presidente dell'Ente Parco, Domenico Pappaterra, il quale ha voluto sottolineare l'importanza del tema sicurezza, affinché la montagna sia vissuta sempre con maggiore accortezza e rispetto.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook