Domenica, 21 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
LE DIATRIBE

Sanità, ancora fronti contrapposti nello spoke Paola-Cetraro

di
sanità, Spoke di Paola, Cosenza, Calabria, Cronaca
L'ospedale di Paola

La sanità che divide. Mentre nel basso e alto Tirreno cosentino il fronte dei primi cittadini è unito, nel medio Tirreno gli ospedali spoke Paola-Cetraro generano continue diatribe. Ma il punto è un altro. Occorrono garanzie per i livelli minimi di assistenza e per l'assunzione di personale.

Le divisioni non aiutano né l'utenza né chi a livello di organizzazione della sanità è chiamato a prendere decisioni. Paola ha “conquistato” le operazioni di urgenza, ma non ha la terapia intensiva che invece è presente su Cetraro. Gli interventi ordinari sono sospesi a tempo indeterminato fin quando non ci saranno impegni precisi a riguardo dell'assunzione di nuovi anestesisti. C'è poco da rallegrarsi.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook