Giovedì, 22 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
INQUINAMENTO

Cosenza, la denuncia di Melicchio (M5s): "Depurazione malata alla Valle del Crati"

«Ho chiesto l'intervento del Governo e del Ministero dell'ambiente sul problema della depurazione delle acque in capo al Consorzio Valle Crati. Dopo il disastro di questi anni è necessaria una seria verifica per accertare il funzionamento del depuratore di Coda di Volpe e lo stato di inquinamento del fiume Crati ed è necessario un commissariamento per poter uscire più velocemente dalla procedura d'infrazione europea relativa alla gestione delle acque reflue».

Così il deputato calabrese del M5S Alessandro Melicchio, che ha presentato un'interrogazione sul Consorzio Valle Crati che si occupa della depurazione di diciannove centri dell'hinterland cosentino e del progetto da 35 milioni necessari ad uscire dalla procedura d'infrazione europea che portato alla condanna dell'Italia sul mancato trattamento delle acque reflue.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza in edicola. 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook