Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
PRELIEVI A RISCHIO

Lungro, dopo le proteste rientra l'emergenza al laboratorio analisi del Capt

di

Un ordine di servizio di trasferimento del medico responsabile vergato all’ultimo respiro ha rischiato di mandare in tilt le attività del laboratorio analisi dell’ex ospedale di Lungro. Sarebbe questa la causa che, stamattina, ha creato grossi disagi a medici e operatori della Casa della salute arbëresh. Si è rischiato di perdere quel centinaio di provette di sangue raccolte in mattinata e pronte ad essere analizzate nel laboratorio lungrese.

L’emergenza è rientrata nel tardo pomeriggio grazie alle serrate interlocuzioni che il sindaco di Lungro, Giuseppino Santoianni, e il consigliere delegato alla sanità, Vincenzo Pavone, hanno avuto con i vertici dell’Azienda sanitaria provinciale e con il capo del distretto sanitario del Pollino. I dirigenti dell’Asp hanno assicurato il ritorno del medico responsabile già in mattinata. Sulla questione è intervenuto anche il sindacalista della Uil, Carmine Chiaramonte.

Le tribolate vicende del laboratorio analisi lungrese, insomma, continuano a mantenere alta la tensione nel distretto dell’Arbëria del Pollino. Lo scorso mese di maggio le attività del laboratorio analisi di Lungro erano state sospese con un provvedimento d’urgenza per sopperire alle carenze del personale del laboratorio analisi dell’ospedale spoke di Castrovillari. Nel periodo di interruzione forzata del laboratorio analisi sono stati tanti i disagi per le popolazioni e per le cliniche operanti nella zona. I biologi e gli operatori lungresi, anche in seguito alle proteste degli amministratori locali, hanno ripreso a lavorare nella struttura di contrada Sant’Angelo nella prima settimana di luglio. Grazie all’abnegazione di tecnici e dei medici del laboratorio che hanno assicurato l’espletamento delle analisi e al gruppo di infermieri in servizio nel Capt di Lungro che anche nel mese di agosto, volontariamente, hanno garantito i prelievi e il lavoro in corsia, il servizio non ha subito interruzioni.

Questa mattina, comunque, gli amministratori della zona si sono fatti sentire e hanno chiesto ai vertici del distretto di Castrovillari di trovare soluzioni atte a garantire le prestazioni del laboratorio analisi lungrese. Un servizio fondamentale per le popolazioni di una vasta area interna penalizzata da una rete viaria precaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook