Martedì, 15 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
CONTRADA PIETA'

Incidente a Castrovillari, una ragazza di Cassano ricoverata in gravi condizioni

di

Torna l'incubo dell'incrocio di contrada Pietà, a Castrovillari. Una ragazza di Cassano, infatti, questa mattina è finita in ospedale in codice rosso a causa di un violento scontro avvenuto proprio nel cuore di questo crocevia, tra l'altro già teatro di numerosi incidenti stradale.

I vigili del fuoco del distaccamento di Castrovillari, in particolare, hanno dovuto lavorare sodo per liberare la ragazza dalle lamiere e, chiaramente, consegnarla ai sanitari del 118 per il trasporto in ospedale.

Nel pomeriggio l'ingresso in pronto soccorso del conducente dell'altra vettura rimasta coinvolta nel duro sinistro stradale. Le posizioni dei due feriti sono al vaglio dei sanitari del 118. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, hanno operato i carabinieri della locale compagnia ed i colleghi del commissariato di pubblica sicurezza. Saranno proprio gli uomini in divisa a stabile le cause dello scontro.

Tutto il tracciato stradale è stato ripulito dai liquidi e dai detriti da Ambiente e sicurezza. Da sottolineare che sono una paio di anni che il crocevia in questione è diventato sfortunato teatro di gravi incidenti stradali.

Ed è da diversi anni, poi, che sono stanziati circa 5 milioni di euro che avrebbero dovuto portare alla costruzione di una rotatoria proprio tra via del Cerviero e la vecchia SS105 che conduce a Frascineto.

La somma, che non è stata ancora spesa, dovrebbe servire per mitigare i rischi in tutto il tratto stradale che lega Castrovillari a Frascineto, rendendolo più sicuro, ma soprattutto eliminando alcuni tratti che presentano delle curve strette e, come nel caso di contrada Pietà, un incrocio che sarebbe opportuno segnalare, in assenza di rotatoria, almeno con sistemi luminosi o con i semafori di nuova generazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook