Lunedì, 18 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
SITUAZIONE PARADOSSALE

Ufficio pensioni in tilt, a Cosenza pratiche bloccate: manca la firma del dirigente

L'ex provveditorato agli studi è arrivato al capolinea. Dopo le polemiche per la lentezza con cui sono state eseguite le operazioni per l'avvio dell'anno scolastico per via della carenza di personale, a capitolare sotto la scure del blocco del turnover è toccato agli uffici che si occupano dei trattamenti pensionistici del personale Ata e dei docenti.

Una situazione che il segretario generale della Flc-Cgil, Pino Assalone, giudica «paradossale, per non dire gravissima». Da circa una settimana, poi, «tutte le pratiche sono bloccate per mancanza delle dovute firme da parte dei dirigenti, impedendo di dare seguito a tutte le procedure di mobilità e alle pratiche pensionistiche da inviate all'Inps».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook