Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
COSENZA

Cartelle di pagamento più care, ambulanti sul piede di guerra a Praia a Mare

Ambulanti sul piede di guerra a Praia a Mare e giovedì prossimo si prevedono scintille. Molti lavoratori si sono trovati a ricevere cartelle di pagamento per l’occupazione del suolo pubblico ritenute esagerate.

Il problema, oltre che riguardare un effettivo aumento registrato, è di natura tecnica e riguarda il tipo di occupazione del suolo pubblico e l’effettivo utilizzo degli spazi concessi dal comune. In pratica gli ambulanti utilizzano lo spazio solo un giorno a settimana, quello destinato al mercato settimanale mentre dovrebbero pagare per un’occupazione permanente.

La questione è finita dritta nelle aule del giudice di pace di Scalea con il ricorso presentato dall’avvocato Roberta Petrungaro e preoccupa anche gli uffici della Prefettura che in vista del mercato settimanale di giovedì ha inviato una comunicazione ufficiale al Comune.

La Prefettura chiede al sindaco “informazioni utili rispetto all’esercizio delle attività degli ambulanti” e riscontri urgenti per provare ad evitare che domani la situazione possa degenerare anche in relazione all’impegno assunto dall’amministrazione comunale di installare nell’area mercato i bagni pubblici, altro motivo di contesa tra gli ambulanti e l’amministrazione comunale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook