Martedì, 28 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia a Castrolibero, chiesto processo per l'ex sindaco e consigliere regionale Greco
COSENZA

Mafia a Castrolibero, chiesto processo per l'ex sindaco e consigliere regionale Greco

mafia, voto di scambio, Adolfo Foggetti, Aldo Figliuzzi, Alessandro Esposito, Ernesto Foggetti, Fabio Bruni, Giuseppe Prosperoso, Marco Foggetti, Marco Massaro, Mario Esposito, Michele Bruni, Orlandino Greco, Violetta Calabrese, Cosenza, Calabria, Cronaca
Orlandino Greco

La Dda di Catanzaro ha chiesto il rinvio a giudizio del consigliere regionale di centrosinistra Orlandino Greco, ex sindaco di Castrolibero, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, corruzione elettorale e voto di scambio.

Tra gli imputati figura anche Aldo Figliuzzi, ex assessore di Castrolibero la cui posizione, vista l’assenza durante l’udienza, è stata stralciata e sarà riunita al procedimento nella prossima udienza del 17 febbraio 2020. Gli illeciti contestati agli imputati si riferiscono al periodo che va dal 2008 al 2013.

Secondo l’accusa, i successi elettorali di Greco a Castrolibero nel 2008 e nel 2013 sarebbero stati ottenuti grazie al sostegno elettorale ricevuto, in cambio di denaro e assunzioni, dal gruppo criminale guidato da Michele Bruni, alias «Bella bella», e dal clan «Rango-Zingari».

Nel corso dell’udienza, l’accusa - rappresentata dall’ex pm della Dda Pierpaolo Bruni, attuale procuratore della Procura di Paola - ha chiesto anche le condanne per gli imputati che hanno scelto il rito abbreviato: Fabio Bruni, 6 anni e 2 mesi di reclusione; Violetta Calabrese, un anno e 6 mesi; Alessandro Esposito, 6 anni e 4 mesi di reclusione; Mario Esposito, 6 anni 4 mesi; Adolfo Foggetti, 3 anni e 6 mesi; Ernesto Foggetti, 3 anni e 6 mesi; Marco Foggetti, 4 anni e 8 mesi; Marco Massaro, 3 anni e 8 mesi; Giuseppe Prosperoso, 5 anni e 10 mesi.

Il prossimo 17 febbraio l’accusa si pronuncerà nei confronti di Figliuzzi e la parola passerà poi alle difese. Oggi hanno parlato anche le parti civili costituite in giudizio, la Regione Calabria e il ministero dell’interno tramite l’Avvocatura dello Stato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook