Sabato, 29 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca 'Ndrangheta, giudizio di appello per Franco Muto: "Re del pesce" di Cetraro
PROCESSO "FRONTIERA"

'Ndrangheta, giudizio di appello per Franco Muto: "Re del pesce" di Cetraro

di
'ndrangheta, cetraro, franco muto, Luigi Muto, Cosenza, Calabria, Cronaca
Franco Muto

Padre e figlio, iter giudiziari diversi e ruoli criminali invertiti. Franco Muto non è più il boss indiscusso della cosca dominante sulla costa tirrenica cosentina ma avrebbe «ceduto il timone» al figlio Luigi. Una situazione cristallizzata anche dalla recente sentenza di primo grado dell'operazione “Frontiera” che riguardava i presunti capi e gregari del clan di Cetraro che avevano scelto il rito abbreviato.

Ora padre e figlio si trovano entrambi davanti ai giudici di secondo grado di Catanzaro: Franco sta per approdare in Appello perché accusa e difesa hanno presentato ricorso. La Dda contro le assoluzioni e le riduzioni di pena, mentre la difesa contro le condanne.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Cosenza della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook