Domenica, 29 Marzo 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Bimbo morto nella piscina comunale di Cosenza , chieste 5 condanne
LA TRAGEDIA

Bimbo morto nella piscina comunale di Cosenza , chieste 5 condanne

di

"Ci sono state evidenti responsabilità nella morte di quel bambino di appena 4 anni". È questo, in sintesi, il senso della requisitoria del pm Mariafrancesca Cerchiara che ha chiesto la condanna a 5 anni di reclusione per tutti gli imputati nel processo sulla morte di Giancarlo Esposito.

Il piccolo morì il 2 luglio del 2014 nella piscina comunale di Cosenza mentre stava giocando nella struttura dedicata ai più piccoli e chiamata Kinder Garden.

Ieri mattina, nell'aula della Corte di Assise (presieduta dal giudice Giovanni Garofalo), si è svolta la penultima udienza di una complessa e delicata vicenda giudiziaria.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione Calabria. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook