Domenica, 29 Marzo 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, la sanità "a mani nude" contro il virus
CORONAVIRUS

Cosenza, la sanità "a mani nude" contro il virus

di
coronavirus, Cosenza, Calabria, Cronaca
Ospedale Annunziata di Cosenza

Il margine pericoloso di questa storia si coltiva dentro una palazzina di tre piani. Tra quelle stanze, in questi giorni, la vita e la morte sono arrivate a sfiorarsi. Tutta colpa di quel virus impazzito che sta facendo tremare il pianeta. Qui, nel Cosentino, ne ha già infettati quattro.

Tre sono in convalescenza protetta nel girone delle “Malattie infettive” dell'“Annunziata”. Il grumo infetto si trova, però, nelle loro menti, più che nei loro corpi dove il virus si è manifestato solo timidamente (rimanendo asintomatico), perché l'angoscia prevale, ovviamente, sulla ragione.

Dai medici, però, arrivano buone notizie: le condizioni della donna di Rende, dell'uomo di Corigliano Rossano e della sua vicina di casa sono buone. In miglioramento, pure, i parametri dell'informatore scientifico rendese che nella notte tra domenica e ieri era stato trasferito d'urgenza in terapia intensiva per monitorare una sua pregressa cardiopatia.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Cosenza

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook