Martedì, 07 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Morto in ospedale l'informatore scientifico di Tarsia contagiato da Coronavirus
COSENZA

Morto in ospedale l'informatore scientifico di Tarsia contagiato da Coronavirus

È morto l'informatore scientifico di 65 anni originario di Tarsia ma residente a Rende ricoverato il 6 marzo in ospedale a Cosenza perché affetto da Coronavirus. Si chiamava Paolo Oliva ed era da giorni in terapia intensiva. La moglie è tuttora sotto cure nel reparto di Malattie Infettive di Cosenza.

All'Annunziata sono 23 i pazienti positivi, 19 si trovano nel reparto di Malattie infettive, gli altri 4 sono in terapia intensiva. Per il 65enne il quadro clinico appariva già disperato da ieri. Così anche Cosenza è entrata a pieno titolo nella mappa del contagio.

Da martedì sono due i pazienti sottoposti a terapia. L'ultimo, arrivato nella notte fra martedì e mercoledì, un sindacalista: è ricoverato in reparto. L'altro paziente positivo è in isolamento domiciliare da domenica ed è in buone condizioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook