Venerdì, 05 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Montegiordano, strage di pini sul lungomare: la Procura sequestra il cantiere
NEL COSENTINO

Montegiordano, strage di pini sul lungomare: la Procura sequestra il cantiere

di
comune, pini, Cosenza, Calabria, Cronaca

Sequestrata tutta l'area interessata al taglio dei pini. I carabinieri forestali nella mattinata di ieri su ordine della Procura della Repubblica di Castrovillari diretta dalla dottoressa Simona Manera hanno posto i sigilli alla vasta zona oggetto, nei giorni scorsi, dal taglio dei pini da parte dell'Amministrazione comunale di Montegiordano guidata dal sindaco Rocco Introcaso. Che peraltro è stato avvisato dalla decisione dei giudici come parte interessata.

Sono stati i forestali di stanza alla Stazione di Trebisacce guidati dal comandante Mirella Malvasi in collaborazione con i colleghi di Oriolo a porre i sigilli alla parte di lungomare e pineta dove sono stati tagliati gli alberi.  «Ceppi del lungomare sottoposti a sequestro penale», si legge sui cartelli apposti nei cantieri sigillati. Sarà la giustizia fare piena luce sulla vicenda e verificare eventuali colpe. Intanto continuano imperterriti le polemiche.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Cosenza

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook