Lunedì, 13 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Paola, il rientro di coach Esposito: "Voglio riabbracciare i miei figli"
ALLENATORE DI VOLLEY A CODOGNO

Paola, il rientro di coach Esposito: "Voglio riabbracciare i miei figli"

Cosenza, Calabria, Cronaca
Marco Esposito

Molti calabresi tornati in sede ieri - alcuni dei quali dopo più di due mesi - sulla costa tirrenica non si sono sottoposti a tampone. Hanno rifiutato il controllo e rimarranno in isolamento obbligatorio per 14 giorni. Anche se non c'è stato un vero e proprio boom nei rientri nella prima giornata della fase due si attendono i giorni a venire.
Rientri in ogni caso non facili per tutti. Marco Esposito è di Paola e allena in Lombardia la volley Codogno. Non ha più residenza a Paola e il ritorno in Calabria, essendo separato, gli è stato rifiutato sia dal comune che dal presidente della regione. Ha tre figli tutti in Calabria, nella sua città natale, non vede da gennaio.

«Ho deciso di rimanere quando c'è stato il grande esodo. Ho aspettato con pazienza. Ho fatto tutto in maniera corretta penso che adesso mi merito il premio di riabbracciare i miei figli. Il decreto ministeriale ammette gli spostamenti per andare a prendere i figli a casa dalla ex e portarli a casa propria per uno o due giorni".

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Cosenza

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook