Mercoledì, 01 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lungro, incendio nel Parco del Pollino: si segue la pista dolosa
COSENZA

Lungro, incendio nel Parco del Pollino: si segue la pista dolosa

di

L'Arbëria del Pollino brucia nonostante gli interventi dei mezzi e dei volontari della Protezione civile. Venti ettari di territorio sono stati divorati dalle fiamme. È il pesante bilancio causato da tre incendi. Querceti, castagneti, macchia mediterranea, uliveti e sterpaglie sono stati distrutti da tre roghi, che secondo i carabinieri, sono di probabile matrice dolosa. Gli incendi sono stati appiccati in località Fier, Pantana e Kardavau di Lungro e nella zona Parco a ridosso del centro abitato di Acquaformosa.

Per domare il fuoco sul versante sud-occidentale del Pollino sono intervenuti i vigili del fuoco, due Canadair e un elicottero di Calabria Verde, due autobotti e tre squadre di volontari dell'associazione di Protezione civile "Pollino H24" di Lungro. Il fronte delle fiamne si è propagato rapidamente in zone tortuose caratterizzate da una fitta vegetazione. Il lavoro dei vigili e dei volontari intervenuti per contenere i danni è stato particolarmente impegnativo a causa dell'orografia dei luoghi percorsi dalle fiamme. L'intervento dei mezzi aerei è stato fondamentale per spegnere i roghi. I ragazzi di "Pollino H24 " sono stati i primi ad intervenire sui posti e, coordinati dai vigili del fuoco, hanno circoscritto i tre fronti del fuoco.

Sulle cause dei roghi che sono scoppiati a distanza di pochi minuti l'uno dall'altro, stanno indagando i carabinieri di Lungro. I militari della Benemerita, in particolare, stanno percorrendo la pista dolosa. Il fenomeno dei roghi, spesso di origine dolosa, purtroppo, continua a deturpare il patrimonio ambientale di un'area di grande pregio naturalistico.

Nei giorni scorsi, i volontari lungresi diretti da Francesco Borrescio si sono resi protagonisti di tre importanti operazioni antincendio. A Lungro, in contrada Sant'Angelo, hanno domato le fiamme che avevano avvolto l'impianto che regola l'erogazione del metano in paese. A Firmo sono stati impegnati due giorni per spegnere il rogo di contrada Manche. Nel centro abitato firmense, inoltre, sempre i volontari di "Pollino H24", hanno domato un brutto incendio. Sono intervenuti per spegnere un rogo che si era pericolosamente avvicinato ad un'abitazione in contrada Santa Lucia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook