Lunedì, 19 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, minori rapiti a scopo di estorsione: gli arrestati respingono le accuse
GIP

Cosenza, minori rapiti a scopo di estorsione: gli arrestati respingono le accuse

rapimento, Cosenza, Calabria, Cronaca
Il tribunale di Cosenza

Hanno risposto alle domande del gip e hanno respinto tutte le accuse, le tre persone arrestate lunedì scorso dalla polizia a Cosenza, con l’accusa di aver rapito due minori a scopo estorsivo.

Stamattina si è tenuta l’udienza di convalida degli arresti. I tre, Laura Spampinato, Francesco e Daniele Bevilacqua, tutti trentunenni, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, avrebbero prima malmenato un mobiliere del Catanzarese, dopo avergli dato un appuntamento a San Lucido, e poi sequestrato i due figli portandoli a Cosenza.

I tre avrebbero chiesto denaro come ritorsione per il ritardo nella consegna di alcuni mobili. La procura di Cosenza ha chiesto la convalida dell’arresto e la detenzione in carcere. Per domani è attesa l’ordinanza del giudice.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook