Domenica, 07 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Luzzi, il comandante dei Carabinieri vincitore del concorso Ufficiali
RICONOSCIMENTO

Luzzi, il comandante dei Carabinieri vincitore del concorso Ufficiali

Ora lascerà il comando per iniziare a frequentare il corso alla Scuola ufficiali Carabinieri di Roma
carabinieri, comandante, luzzi, vince il concorso, Roberto Sangermano, Cosenza, Cronaca
Il comandante della Stazione carabinieri di Luzzi, Roberto Sangermano

Il luogotenente Roberto Sangermano, comandante della Stazione Carabinieri di Luzzi da otto anni, ha vinto il concorso Ufficiali per titoli e meriti dell’Arma dei Carabinieri (S. Tenente) e, così, domani lascerà il Comando per iniziare a frequentare il corso presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma. Nell’accingersi a intraprendere il nuovo e importante percorso professionale, Sangermano rivolge il suo saluto di commiato a tutti coloro i quali in questi anni ha avuto accanto nell'espletamento del suo ruolo.

I ringraziamenti

«Lasciare il ruolo di comandante di Stazione e in particolare del Comando della Stazione Carabinieri di Luzzi – ha dichiarato il luogotenente Sangermano - è per me indubbio motivo di forte commozione e di velata tristezza, mitigata però dalla soddisfazione e dall'orgoglio di poter concludere la carriera come servitore dello Stato e dell’Arma dei Carabinieri con il ruolo di Ufficiale, con la carica di S. Tenente dei Carabinieri, per titoli e meriti. Porgo, con immensa gratitudine, - prosegue il comandante - i più distinti saluti alle autorità militari, giudiziarie, politiche, religiose, civili, alle associazioni culturali ed ai cittadini tutti, dai quali ho ricevuto sostegno e appoggio per la soluzione dei problemi e per l’adempimento dei doveri istituzionali. In ultimo ma non per importanza, porgo un affettuoso saluto a tutti i sottoposti che in questi anni mi hanno supportato, anche in periodi e situazioni di criticità, nell'operato quotidiano”. Un ringraziamento speciale Sangermano lo porge alla sua famiglia. «A mia moglie e alle mie due figlie per essere state un binario invisibile, accompagnandomi costantemente nel mio cammino».

La carriera

Nel corso del suo percorso lavorativo da maresciallo, Roberto Sangermano ha ricevuto diversi encomi e numerosi elogi e altrettante attestazioni di riconoscenza per essersi particolarmente distinto nell’attività operativa ed investigativa, per la fida collaborazione fornita ai superiori gerarchici, alle autorità giudiziarie e civili nonché per la vicinanza e la disponibilità verso la popolazione. La sua carriera ha avuto inizio nel 1988 con la formazione presso la Scuola Allievi Sottufficiali dell’Arma dei Carabinieri in seguito alla quale è stato assegnato alla Stazione Carabinieri di Mercogliano (AV) in qualità di vice Comandante, dove ha operato dal 1990 al 1991. Subito dopo, e fino al 1996, è stato il vice Comandante della Stazione Carabinieri di Pratola Serra (AV) e, a seguire, è divenuto Comandante della Stazione Carabinieri di Montemiletto (AV). Trasferito nel 1999 alla Stazione Carabinieri di San Pietro in Guarano (CS), vi è rimasto fino a quando non è stato posto nel 2012 al comando della Stazione Carabinieri di Luzzi da dove oggi parte per dare inizio alla sua carriera da ufficiale. Laureato in Scienza dell’Amministrazione, curriculum Operatore Giudiziario, Sangermano ha ricevuto rilevanti onorificenze: Cavaliere Ordine Merito Repubblica Italiana; Medaglia d’oro lungo Comando dell’Esercito; insignito del nastrino distintivo di merito per lungo avendo raggiunto i 20 anni di Comando presso Stazione Carabinieri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook