Venerdì, 07 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Amendolara, notte di fuoco a Palazzo Blefari: distrutti i mobili
PALAZZO NOBILIARE

Amendolara, notte di fuoco a Palazzo Blefari: distrutti i mobili

di
A causa del forte choc per quanto accaduto, qualcuno tra i presenti è stato colto da malore

Fuoco nel centro storico, paura tra i cittadini di Amendolara. Nottetempo, verosimilmente a causa di un corto circuito, le fiamme hanno avvolto Palazzo Blefari, uno stabile nobiliare, che il Comune anni addietro, in parte, ha trasformato e adibito a residenza pubblica per le famiglie meno abbienti e bisognose. Da quello che si è appreso, il rogo, dopo mezzanotte, ha interessato un plesso abitativo dove risiedono diverse famiglie, in piazza Blefari Melazzi nel cuore dell'abitato del borgo antico cittadino. A bruciare mobili e suppellettili, nonché alcuni divani che erano stati adagiati in un atrio della struttura stessa. È scattato subito l'allarme, con le persone che sono uscite di casa per mettersi in salvo in attesa degli arrivi dei soccorsi. Qualcuno per la paura, è stato colpito da malore. Sul luogo dell' incendio, nella piazzetta che ospita pure la Cappella storica di Sant'Antonio Abate, sono giunte due squadre di vigili del fuoco appartenenti al Distaccamento permanente di Castrovillari e a quello volontario di Trebisacce ed i carabinieri della Stazione di Roseto Capo Spulico, agli ordini del luogotenente Marco Carafa. Con loro Giuseppe Pagano in servizio in quel momento alla locale Guardia medica e l'ambulanza del 118 della Pet trebisaccese. Mentre i pompieri hanno spento le fiammelle di fuoco e messo in sicurezza l'area, il comandante Carafa e i suoi uomini hanno iniziato a lavorare per stabilire l'esatta dinamica che ha fatto scattare le scintille.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook