Sabato, 06 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Diamante, processo Augieri: la difesa punta sulla supertestimone
LA RICHIESTA

Diamante, processo Augieri: la difesa punta sulla supertestimone

di
Chiesta l’ammissione della ragazza davanti ai giudici
coltellate fatali, diamante, processo, Francesco Augieri, Francesco Paone, Francesco Schiattarelli, Giorgio Pace, Cosenza, Cronaca
La corte d'appello di Catanzaro

Potrebbe essere sentita, davanti ai giudici della Corte di Appello, di Catanzaro, la supertestimone che aveva indicato Francesco Schiattarelli come il responsabile della morte di Francesco Augieri. È quanto ha chiesto la difesa dell’imputato – rappresentata dagli avvocati Francesco Paone e Giorgio Pace del Foro di Napoli – ieri mattina, nel corso della prima udienza del processo di secondo grado per la morte dello studente cosentino assassinato il 23 agosto del 2018 a Diamante. Sul banco degli imputati c’è, appunto, Francesco Schiattarelli, il 21enne napoletano che da quel giorno si trova in carcere perché accusato di aver sferrato quelle coltellate fatali al 22enne studente di Biologia che si trovava in vacanza nella cittadina tirrenica. Il processo di primo grado si è concluso con rito abbreviato con una condanna a 16 anni di carcere per Schiattarelli.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook