Lunedì, 01 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rocca, la chiesa del centro storico ha un nuovo parroco: è padre Campanella
LA CERIMONIA

Rocca, la chiesa del centro storico ha un nuovo parroco: è padre Campanella

L'insediamento è avvenuto alla presenza del sindaco Ranù

Il trebisaccese padre Domenico Campanella è il nuovo parroco  amministratore della Parrocchia “Assunzione della Beata Vergine Maria” del centro storico rocchese. Il Francescano dell’Ordine dei Frati Minori, prende il posto di don Domenico Cirigliano, che lascia l'incarico per raggiunti limiti d'età, ma che continuerà la sua missione sacerdotale in qualità di rettore del Santuario “Madonna della Nova” in Cesine. Queste le scelte fatte dal Vescovo di Cassano Francesco Savino che, ancora in convalescenza per il Covid, non ha potuto presiedere alla cerimonia di insediamento che si è tenuta invece, alla presenza del suo vicario generale, Francesco Di Chiara. In prima fila anche il sindaco Giuseppe Ranù insieme ad altri amministratori, nonché confratelli e sacerdoti arrivati da ogni Chiesa del comprensorio, e i parenti di don Mimmo giunti da Trebisacce, nonché tanti fedeli, alcuni rimasti pure sul sagrato del tempio sacro, in ossequio alle stringenti norme anti assembramento. Dopo trent'anni di peregrinatio in lungo ed in largo la Calabria, padre Mimmo, grazie all'intesa tra il Vescovo Savino, che l'ha accolto a braccia aperte nella sua Diocesi, anche in virtù del forte legame dell'alto prelato di Bitonto con i francescani, ed il Padre superiore dell'Ordine fondato da San Francesco d’Assisi, il frate ha fatto ritorno nel suo Alto jonio che gli ha dato i natali e dove tutt'ora vivono i suoi familiari. Negli ultimi anni, Padre Mimmo che tutti apprezzano per la sua innata bontà e la forte propensione verso i poveri, gli anziani, gli ultimi e gli ammalati, persone che il nostro Vescovo Savino porta nel cuore, è stato Cappellano all'Ospedale civile di Tropea, prima di aver svolto identico ruolo, al penitenziario di via Popilia a Cosenza, e essere stato parroco alla Parrocchia dedicata a San Francesco di Paola nel centro storico bruzio. Il suo percorso sacerdotale è proseguito a Rende, Reggio Calabria ha gestito anche un Centro di Accoglienza per i poveri, a Lorica ed a Conflenti nel catanzarese dove è stato prima Cappellano e poi Rettore del Santuario dedicato alla Madonna della Quercia. Ora il ritorno a casa, dove continuerà a predicare la Parola del Signore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook