Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scarsa trasparenza negli appalti pubblici di alcuni Comuni del Cosentino

Scarsa trasparenza negli appalti pubblici di alcuni Comuni del Cosentino

di

Alcuni Comuni dell’Alto Tirreno cosentino e altri Enti non avrebbero pubblicato sull’Albo pretorio la documentazione relativa ad appalti «in violazione del Decreto legislativo n. 33 del 2013 e del Decreto legislativo n. 97 del 2016». Lo mettono nero su bianco i pm della Procura di Paola, guidata da Pierpaolo Bruni, che nel decreto di perquisizione e sequestro nei confronti di professionisti e amministratori dell’Alto Tirreno spiegano perché è stato necessario, quindi, «andarli a prelevare negli uffici» tra Calabria e Basilicata. Il particolare emerge dai provvedimenti notificati agli indagati che si trovano ora coinvolti in un’indagine della Procura (affidata ai pm Maria Francesca Cerchiara e Antonio Lepre) che, oltre una settimana fa, ha acceso i riflettori sulla presunta esistenza di un «cartello» di professionisti che avrebbe pilotato l’affidamento di alcuni lavori pubblici.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook