Mercoledì, 21 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, scoperta una distilleria clandestina in pieno centro: sequestrate 56 damigiane di superalcolici
GUARDIA DI FINANZA

Cosenza, scoperta una distilleria clandestina in pieno centro: sequestrate 56 damigiane di superalcolici

di
Scovati alambicchi e contenitori in una struttura nascosta tra i palazzoni di via Panebianco

Una distilleria clandestina. Allestita in un appartamento del centro di Cosenza per produrre superalcolici. Se non fosse tutto incredibilmente vero sembrerebbe d'aver fatto un salto indietro nel tempo. Sì, all'America del proibizionismo, con gli emigrati italiani e, soprattutto, gli uomini di Cosa nostra impegnati a produrre clandestinamente whisky e grappe in barba a polizia e federali. Quasi cent'anni dopo, invece, i finanzieri della compagnia di Cosenza scoprono alambicchi e damigiane in un centro di produzione di alcolici nascosto tra i palazzoni di via Panebianco. A gestire la produzione un pregiudicato locale che destinava i prodotti, in particolare grappa, agli acquirenti del Cosentino ben lieti di proporli alla clientela magari in bottiglie con marche rinomate. I materiali della distilleria e 56 damigiane di superalcolici già pronti sono stati sequestrati dagli uomini del capitano Gianmarini e il produttore-contrabbandiere denunciato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook