Giovedì, 16 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, il virus irrompe in classe: torna la didattica a distanza
CORONAVIRUS

Cosenza, il virus irrompe in classe: torna la didattica a distanza

di
Il sindaco sospende le lezioni in presenza all’istituto comprensivo “Don Milani-De Matera”. Accertato il secondo caso di variante. E ieri sera sospetti su un uomo rientrato da Brescia

L’orizzonte si richiude davanti al virus che sta mutando la sua sequenza genomica in qualcosa di nuovo, qualcosa di diverso. Il rischio è che presto la pandemia, che i report dell’Asp avevano ridotto a un evento ormai limitato nel Cosentino (sottostima dei casi positivi?), possa trasformarsi nuovamente anche da noi in un sisma, in una nuova sciagura per l’umanità. La belva dorme nelle stime ufficiali di giornata (ieri appena 18 nuove diagnosi messe a referto) ma è molto presente dappertutto. Lo è a Borgo dei Mastri dove il setting ha finora rivelato 13 positività e lo è, soprattutto, nel mondo della scuola con chiusure di classi e contagi tra studenti e personale.

Dad a Cosenza

Il sindaco Mario Occhiuto ha disposto, in via cautelativa, la sospensione, fino al prossimo 10 marzo, delle attività didattiche in presenza per tutte le classi della scuola dell’infanzia e della scuola primaria allocate nel plesso di via De Rada e di tutte le classi allocate nel plesso di via Saverio Albo, ricadenti nell’Istituto comprensivo “Don Milani-De Matera”. Si tratta di un provvedimento che scaturisce dal sospetto di un caso positivo alla variante inglese tra gli alunni.

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook