Venerdì, 17 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, Sconosciuto: ripristinare le funzioni originarie dell'ospedale da campo
VAGLIO LISE

Coronavirus, Sconosciuto: ripristinare le funzioni originarie dell'ospedale da campo

“La difficilissima situazione di nuova emergenza che si sta vivendo in Calabria e a Cosenza, a causa della nuova impennata di casi di Covid-19 che sta rendendo saturi i reparti  dell'Ospedale dell'Annunziata, mi induce a formulare la richiesta di ripristinare le funzioni originarie dell'ospedale militare da campo dell'Esercito”. Lo afferma in una dichiarazione il consigliere comunale Pasquale Sconosciuto.

“I 400 casi di oggi in Calabria  e i 400 negli ultimi tre giorni  nel cosentino – sottolinea Sconosciuto – disegnano, purtroppo, uno scenario di assoluta emergenza nel quale l'Ospedale dell'Annunziata  non riesce più a gestire il continuo afflusso di pazienti positivi al Covid 19, molti dei quali in arrivo dalla provincia, costretti anche ad attendere ore in ambulanza. In 12 sono stati dirottati all'Ospedale Mater Domini di Catanzaro e, la notte scorsa, 6 persone sono state ospitate nella tenda allestita dalla Protezione Civile. Per queste ragioni – prosegue Pasquale Sconosciuto - chiedo di ripristinare subito i 40 posti letto, più i tre di terapia subintensiva, allestiti originariamente nella struttura militare da campo di Vaglio Lise, al fine di supportare l'Azienda ospedaliera e garantire la necessaria assistenza sanitaria alla popolazione. Nel contempo, se non dovesse essere possibile far coesistere nella struttura campale anche il centro vaccinale, chiedo di individuare un'altra struttura da destinare alla campagna vaccinale oltre quella già operativa in via degli Stadi”.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook