Sabato, 27 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corigliano, si ritrovano in sette a giocare a biliardo. Partita sospesa e locale chiuso
GIOCO CLANDESTINO

Corigliano, si ritrovano in sette a giocare a biliardo. Partita sospesa e locale chiuso

Ad essere sorpreso a giocare la "partita clandestina" anche un medico. Multa di 400 euro per i sette presenti

I carabinieri della compagnia di Corigliano Calabro hanno sospeso l’attività di un circolo ricreativo che era rimasto aperto in violazioni delle basilari disposizioni vigenti in tema di contenimento del Covid-19.
Nello specifico i militari della sezione radiomobile di Corigliano Calabro, con il successivo supporto degli agenti della polizia locale di Corigliano-Rossano, hanno fatto irruzione presso un circolo ricreativo ubicato nel cuore dello scalo coriglianese, in contrada San Francesco. La scena che si è presentata davanti gli occhi dei carabinieri è stata più grave di quanto immaginato: ben sette persone ammassate, come se nulla fosse, a giocare su tre tavoli da biliardo, senza l’uso di mascherine o altro dispositivo di protezione consentito dalla legge.

I carabinieri hanno così interrotto “le partite clandestine” e procedendo ad identificare i presenti, tutti lavoratori dipendenti o liberi professionisti, addirittura anche un medico, mentre la Polizia locale ha eseguito i controlli amministrativi sulle autorizzazioni di legge.

Tutti i presenti sono stati contravvenzionati con la sanzione pecuniaria di 400 euro per le violazioni riscontrate, mentre al titolare, oltre le sanzioni pecuniarie previste, è stata applicata anche quella accessoria della sospensione del circolo ricreativo, in attesa che la Prefettura di Cosenza decida sul periodo di chiusura definitivo dell’attività.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook