Giovedì, 16 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Appalti e massoneria a Belvedere Marittimo, l'assessore Liporace non si dimette
L'INCHIESTA

Appalti e massoneria a Belvedere Marittimo, l'assessore Liporace non si dimette

di
Si valuta anche la posizione di Cristofaro
Cosenza, Cronaca
Il comune di Belvedere Marittimo

Mentre proseguono le indagini dell’inchiesta della Procura di Paola su appalti e massoneria; continua anche il dibattito politico sulle possibili dimissioni di componenti delle amministrazioni comunali dell’Alto Tirreno indagati. In particolare, per la posizione degli assessori Vincenzo Cristofaro e Marco Liporace del Comune di Belvedere Marittimo.

Da quanto emerso, anche nella giornata di ieri, si sarebbe svolta una riunione interna per decidere su eventuali decisioni da prendere.
Intanto, la difesa dell’assessore Liporace - gli avvocati Francesco Liserre e Massimo Raffo - ha fatto sapere che non c’è alcuna intenzione da parte dell’assessore Liporace di dimettersi, anche in relazione alle perquisizioni dei giorni scorsi. La scorsa settimana, il sindaco Vincenzo Cascini aveva risposto al segretario del Pd, Ugo Massimilla spiegando che bisogna rispettare «la presunzione di innocenza».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook