Mercoledì, 21 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Morte sospetta in ospedale, la Procura di Castrovillari sequestra la salma
IL CASO

Morte sospetta in ospedale, la Procura di Castrovillari sequestra la salma

di
Dopo la denuncia dei famigliari d’un trentaduenne di Cassano deceduto nella struttura sanitaria del Pollino

Familiari denunciano morte sospetta avvenuta presso l'ospedale “spoke” di Castrovillari. Il Sostituto Procuratore della Repubblica, il dottor Giovanni Tedeschi, la scorsa notte ha disposto il sequestro della salma di un trentaduenne di Cassano Ionio, G. Z., finito al centro di un presunto caso di malasanità consumatosi nelle scorse ore nella città del Pollino. I fatti oggetto di indagine risalgono ai giorni scorsi, vale a dire nel momento in cui il trentenne s'era recato, e questo per via di dolori diffusi al basso ventre, presso l'ospedale di Trebisacce. Dopo poche ore, anche per via dell'assenza di risposte adeguate ad una patologia persistente e molto dolorosa, il poveretto ha deciso insieme ai suoi familiari di recarsi presso il Pronto Soccorso dell'Ospedale civile di Castrovillari. L'ultimo passaggio è avvenuto alle quattro di martedì mattina. Nello “spoke” è iniziata una lunga attesa che, purtroppo, non ha portato a soluzioni valide, ma al decesso per una serie di complicazioni che sono al vaglio dei militari dell'Arma.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook