Venerdì, 25 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca L’inchino della Calabria a San Francesco di Paola
NEL COSENTINO

L’inchino della Calabria a San Francesco di Paola

di
La città blindata dal sindaco resterà chiusa ai non residenti. Domani l’accensione della lampada con Spirlì
san francesco di paola, Cosenza, Cronaca
Immagine d'archivio

Mancherà la visita del simulacro del Santo ai malati dell’Ospedale e in Carcere, la consegna delle chiavi in una gremita piazza Cancello. Mancheranno le decine di barche e la consueta processione a mare del santo mantello. Sarà un 4 maggio speciale a causa della pandemia in corso. «Ma possiamo farlo diventare ancora più speciale se nel nome del Vangelo e di Francesco se riusciremo a mettere la persona al centro delle nostre attenzioni». Il provinciale dell’Ordine dei Minimi, padre Francesco Maria Trebisonda, ne è certo.  «Festeggiamenti civili ristretti: «Ma sono sicuro che ci rifaremo il prossimo anno – spiega padre Trebisonda – con la speranza che questa tempesta svanisca il prima possibile». Il Comune seguirà con dirette sul proprio sito i momenti religiosi di oggi e domani. Dopo alcuni anni ha riaperto le inoltre la Casa Natale dislocata nel centro storico che potrà essere visitata fino all’ultimo giorno dei solenni festeggiamenti.  Spirlì è atteso per domani per l’accensione della lampada votiva.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook