Domenica, 26 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Praia a Mare, l’aiutino agli amici in... Comune
L'APPROFONDIMENTO

Praia a Mare, l’aiutino agli amici in... Comune

di
I particolari dell’inchiesta della Procura di Paola sulla gestione degli appalti nell’area dell’Alto Tirreno
inchiesta amici in comune, Antonio Praticò, Giovanni Antonio Argirò, Cosenza, Cronaca
Il Municipio di Praia a Mare

«E facìa nu cuntu senza ca usapi u sindaco?». Gli appalti al Comune di Praia a Mare venivano truccati con il consenso del sindaco. I finanzieri del colonnello Danilo Nastasi lo apprendono dalle stesse parole del responsabile dell’Ufficio tecnico comunale, Giovanni Antonio Argirò finito ai domiciliari assieme al primo cittadino Antonio Praticò. I due sono indagati nell’inchiesta “Amici in Comune” della Procura di Paola nella quale si ipotizza un’allegra e spregiudicata gestione degli appalti pubblici. Il giorno dopo il blitz, le acque continuano a essere agitate sull’Alto Tirreno cosentino, mentre i pm - coordinati dal procuratore capo Pierpaolo Bruni e dal sostituto Maria Francesca Cerchiara - passano ai raggi X tutto il materiale sequestrato anche nel corso delle perquisizioni eseguite giovedì. Si cercano riscontri a ipotesi accusatorie che fanno intravedere un collaudato e fraudolento sistema finalizzato a truccare le gare d’appalto per favorire gli amici.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook