Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Praia a Mare, sospeso dal prefetto il sindaco Praticò

Il primo cittadino del comune tirrenico è agli arresti domicialiari

Il prefetto di Cosenza, Cinzia Guercio, ha sospeso dalle sue funzioni il sindaco di Praia a Mare, Antonio Praticò. Il provvedimento stato preso dopo il coinvolgimento di Praticò nell’inchiesta “Amici in Comune” della Procura di Paola. Il sindaco si trova agli arresti domiciliari perché accusato, assieme ad altri imprenditori e a due dipendenti comunali, di aver truccato alcuni appalti pubblici favorendo gli amici.

La notifica

La decisione della Prefettura è stata notificata, ieri mattina, al segretario comunale. Così da ieri il vicesindaco Anna Maiorana ricoprirà il ruolo di sindaco facente funzioni. Intanto per domani sono previsti gli interrogatori di garanzia per Praticò e per il responsabile dell’Ufficio tecnico Giovanni Antonio Argirò, anche lui finito agli arresti domiciliari. Mentre per altri nove sono state emesse misure interdittive. Il procuratore capo Pierpaolo Bruni e il sostituto Maria Francesca Cerchiara sono al lavoro per trovare riscontri alle ipotesi accusatorie. I finanzieri, guidati dal ten. col. della Compagnia di Paola Clemente Crisci, hanno attenzionato 9 bandi di gara su quali c’è il sospetto che gli affidamenti dei lavori siano stati truccati.

Digital Edition
Dalla Gazzetta del Sud in edicola

Scopri di più nell’edizione digitale

Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale.

Leggi l’edizione digitale
Edizione Digitale

Caricamento commenti

Commenta la notizia