Domenica, 01 Agosto 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, la 68enne è morta per cause naturali
DOPO L'ESAME

Cosenza, la 68enne è morta per cause naturali

di
Conferma dall’autopsia disposta dal Pubblico ministero

La morte di Mirella Spadafora non riserva più alcun colpo di scena. Secondo gli inquirenti il decesso è avvenuto per cause naturali. L’avvocato Chiara Penna, che cura gli interessi della famiglia, s’è detta fiduciosa «del lavoro degli inquirenti» benché nei giorni scorsi avesse avanzato «la richiesta di svolgere specifiche attività d’indagine irripetibili e non rinviabili». La richiesta di ulteriori accertamenti, dal punto di vista del legale, «avrebbe dovuto servire a verificare la presenza di eventuali tracce biologiche d’interesse investigativo».

Ciò a parere dell’avvocato Chiara Penna «era mosso dalla circostanza, certamente singolare, in cui è stato trovato il corpo della sessantottenne». Un dato quest’ultimo a cui va aggiunto, come ha avuto modo di puntualizzare l’avvocato, sia «il fatto che l’auto della donna mostrasse segni di vandalismo che il disordine rilevato all’interno dell’abitazione dove sono stati rinvenuti alcuni mobili spostati, il divano ribaltato, il telefono staccato, vestiti e oggetti sparsi sul pavimento, oltre ad alcune macchie presumibilmente ematiche».

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - COSENZA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook