Mercoledì, 27 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Castrovillari sotto choc: 33enne uccide la madre sferrandole trenta coltellate
CARABINIERI

Castrovillari sotto choc: 33enne uccide la madre sferrandole trenta coltellate

di
La donna ha tentato di difendersi disperatamente ma il figlio era irrefrenabile. Poi la confessione

Trenta coltellate. Sferrate furiosamente da Paolo Sisci, 33 anni, contro la madre, Filomena Silvestri, 65 anni. La donna ha tentato di difendersi disperatamente ma il figlio era irrefrenabile, travolto dall'ira scaturita dall'ennesima lite scoppiata in casa. Il delitto è avvenuto in un appartamento di Castrovillari (quarto piano di un appartamento in via delle Bouganville). Sul tragico fatto di sangue indagano i carabinieri sotto il coordinamento del pm Valentina Draetta. L'omicida, che si è avventato sulla madre con un coltello da cucina, ha confessato. Laureato, aveva svolto anche il servizio civile. Si tratta di una persona affetta da problemi psichici che adesso è sotto tutela degli uomini dell'Arma. L'allarme è stato lanciato dal marito della vittima, Vincenzo Sisci, e padre dell'autore del delitto.

L'esame del cadavere

L'esame esterno del cadavere è stato eseguito dal medico legale Gaetano Limonti. Vincenzo Sisci ha lanciato l'allarme chiamando i carabinieri ai quali ha poi lanciato le chiavi dell'appartamento da un balcone nel quale si era rifugiato. Il figlio Paolo era rimasto in un'altra stanza, a pochi passi dal cadavere della madre.

L'arrivo dei soccorsi

Il marito della vittima ha accusato un malore ed è stato portato in ospedale dove in questo momento si trova pure il figlio omicida perché sottoposto ad accertamenti sulle condizioni di salute mentale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook