Giovedì, 28 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Strage del camposanto" nel Cosentino, tutto da rifare: nuovo processo per Luigi Galizia
IN CASSAZIONE

"Strage del camposanto" nel Cosentino, tutto da rifare: nuovo processo per Luigi Galizia

di
Luigi Galizia voleva lavare con il sangue la morte del fratello, Damiano, 31 anni, assassinato nell'aprile del 2016

Tutto da rifare. La Prima sezione della Corte di Cassazione ha disposto la celebrazione di un nuovo processo di appello nei confronti di Luigi Galizia, 38 anni, condannato all'ergastolo in primo e secondo grado perché ritenuto responsabile della cosiddetta "strage del camposanto" compiuta nel cimitero di San Lorenzo del Vallo, il 30 ottobre del 2016. La Corte di legittimità ha accolto il ricorso presentato dagli avvocati Cesare Badolato, Francesco Boccia e dal professore Pierpaolo Rivello, difensore dell'imputato in carcere ormai da più di quattro anni.

Edda Costabile 77 anni e la figlia Ida Maria Attanasio, 52, vennero uccise per vendetta - questa la tesi della Procura di Castrovillari - perché Luigi Galizia intese lavare con il sangue la morte del fratello, Damiano, 31 anni, assassinato nell'aprile del 2016 da Franco Attanasio, figlio di Edda e fratello di Maria Ida. Attanasio, reo confesso, è stato a sua volta condannato a 16 anni di reclusione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook